Nel bel mezzo tra il bene e il male c’è la valle dei tuoi seni in cui mi perdo.

[versione depurata di un pensiero estivo dell’anno che è andato]