Voci dalla collina II parte

4. L’astrologo
Ho dedicato tutta la vita a leggere pallide schegge di futuro incastonate nei giorni in cui nasceva il mio prossimo, senza sapere che tutto è già scritto nella data della nostra morte.

5. L’innamorata
All’improvviso si ruppe la corda del tempo.
Da un momento all’altro, un vuoto incolmabile cominciò a gridarmi dentro che laggiù niente aveva più senso.
Mi asciugai l’ultima lacrima e corsi a cercarlo per questi sentieri dove continuo a vagare sola.

6. Il probo
Mai mi accostai alla carne o ai dadi e vissi senza amare né bere vino per sentirmi più vicino alla pace del paradiso.
Solo quando vidi i vermi allontanarsi dalla mia salma scipita, capii che non ci sarebbe stato più tempo.

Annunci