A proposito della République Boréale
(((interludio in cerca di una via di fuga)))

Dal freddo polare dello scorso febbraio, su iniziativa di WilliamNessuno, sono nati i Cahiers de la République Boréale, quaderni immaginari dedicati alle bianche terre situate più a nord dell’Islanda, a est della Groenlandia, ad ovest delle Spitzbergen.
Da quel giorno, una rete di immaginifici autori, seguendo la scia del geniale Erik Satie, va raccontando storie, miti e leggende di questo gelido territorio artico.

Erik Satie (foto manipolata da aitan)

L’altroieri è stato il mio turno. Mi sono dedicato a raccontare una delle meravigliose storie del mitico ingeniør Sylvianus Hyperboreus, mago e inventore del XV secolo. Pare che, tra l’altro, si debba al suo genio la diffusione dei pinguini nella Repubblica Boreale, l’invenzione dell’ovovisus (prototipo ovoidale del moderno televisore), il ritrovamento di una serie ghiacciai e la scoperta della skreda (stupefacente sostanza priva di controindicazioni).

Questo, dunque, il mio modesto contributo (ma vi invito a leggere tra i Cahiers il resto delle leggende; e se ne sapete di vostre, aggiungetele pure senza indugi):

 


I pensieri dell’ingeniør

L’ingeniør Sylvianus Hyperboreus non ha ancora progettato il suo primo ovovisus e trascorre il suo tempo affacciato alla finestra a guardare la neve.

In un delirio da skreda, pensa che vista attraverso i vetri ha qualcosa a che fare col silenzio, la neve: “Cala come calce stanca e restaura il vuoto che serve per pensare. A sinistra o a destra nulla resta da guardare, solo candore lieve. Ed anche al centro, si perdono nel nitore tutte le sfumature.”
Prende un foglio bianco, il buon Hyperboreus e immagina un vecchio dalla barba candida che formula un pensiero grande come un universo intero e lungo come l’eternità.
Si spaventa, accartoccia il foglio e costruisce il suo primo uovo visivo. Ma lì dentro si muovono troppi colori.
Esce all’aria aperta a disintossicarsi e raffreddare i pensieri.
Intorno a lui tutto torna bianco e nitido come il giorno prima della creazione.


Annunci