31 OTTOBRE 2006, LA NOTTE DEI LÈMURI

ritratto di mio nipote in bianco - foto di aitan (c)(c) 2006

Al mattino, in ognuno degli invitati risuonava lo stesso pensiero: “Se qualcuno si rende conto che sono morto, lo ammazzo, lo sbrano, lo faccio a brandelli.”

ritratto di mio nipote in nero - foto di aitan (c)(c) 2006

Un turbinìo notturno disturba
la triste ciurma dei turpi lemuri
mentr’essi si rivoltano sconvolti
tra le volute dei lugubri templi
al plenilunio. Tempi luminosi
ricordano, prima che vagassero
vuoti nelle viscere della notte

(gaetanovergara, 1988)


Le foto che scorrono qui sopra sono di MagicDido e mie, e ci rappresentano insieme con (in ordine di apparizione) Bruja-Zar, Zauberer  Franz e gentile signora, Mistery-Kaiuuuscia, Bat-Flounder e Cat-Hangin’. [In realtà, le immagini scorrevano sulla piattaforma di splinder, qui in wordpress non scorrono in quanto non funziona il vecchio tag ‘marquee. NdA del 2013]

Le foto che non scorrono ritraggono un nipote di aitan che è molto più bellino di così.

Annunci