Certo che sento la tua mancanza,
io la sento già quando scendi
a dare l’acqua ai fiori

(Vorrei scriverti poesie smisurate
ma mi vengono tutti pezzi a metro
incrinati come screzi del vetro
tra le rime baciate o alternate).

Certo che sento la tua mancanza,
io la sento già quando apro la porta
per comprare la frutta al mercato
e portare su dall’orto gli odori.

Ti amo, ti adoro,
tu sei la vacca
e io il toro.

* ¿ *
vvv
;
 

Annunci