ex-

centric

post

…forse non è neanche il caso di trovarlo questo punto di equilibrio, questo benedetto centro di gravità permanente che non ci faccia mai cambiare idea sulle cose e sulla gente… trovo più interessante oscillare da un estremo all’altro lasciandomi cullare dalle onde di una realtà mutevole e cangiante… e lungo tutto il tragitto fermarmi a scrutare le mutazioni del panorama… percepire ogni sfumatura di senso ripercorrendo ogni lato del prisma come fosse quello il centro di tutto… e dentro di me saperlo bene che non esiste un nucleo né un nocciolo duro, e che è eccentrico ogni posto e che io stesso sono uno del posto ovunque mi sposto, o sosto…

Annunci