Mille e una notte ancora

Mille e una notte mi sono alzata dal suo letto e mi sono seduta a questo secrétaire scrivendoti parole d’amore.
Mille e una notte, mille e una notte lui mi ha chiesto cosa stessi scrivendo nel raggio fioco di una candela, e io ho finto di essere impegnata in un altro racconto, un altro racconto. E fingendo fingendo per mille e una notte ho inventato un altro e un altro racconto per nascondere le parole d’amore che andavo scrivendo a te e che ti scrivo ancora, tesoro mio. Per mille e una notte, mille e una notte e un’altra ancora, questa in cui gli leggerò l’ultimo mio racconto d’amore.

Annunci