(a salma fumante e calma calante)

Quando ci scappa il morto,
c’abbia ragione o torto,
vedi in televisione
la carne da cannone,
grondante di emozione.

Allor che scappa il morto,
s’abbia ragione o torto,
la carne da fucile
campeggia sul giornale
a scritta cubitale.

Tra pianti di sconforto
il morto quand’è morto
diventa immortale
eroe nazionale.

Dopo che è morto il morto
continua lo sconforto
dentro il suo proprio orto,
mentre ignara e fiera
sventola la bandiera
sopra la mitragliera.

 

 
Annunci