Ripensando al primigenio atto,

io mi rivedo nell’animaletto,

tu senti d’esser lo scuro anfratto

in cui giubiloso mo’  te lo metto

com’in memoria di quell’antefatto

e ricercando il coito perfetto

che ha nella gioia sublime effetto

e nella noia la morte nel let…