I have a nightmare  

Dopo che il Leader Supremo schiatta stroncato da un’overdose di viagra, il sindaco di Venezia, nonché ministro dell’Economia, della Pubblica Amministrazione e dell’Innovazione, Renato Renato Renato Bunetta, assume la carica ereditaria di capo del governo italiota, in accordo con una legge di successione promulgata nel giorno del sessantesimo anno di reggenza di Nostro Signore Silvio Berlusconi.

E dire che prima c’era qualcuno che osava lamentarsi del personalismo dell'Unto Supremo! Ora siamo governati dal livore. Proibite le parole “sciopero”, “protesta”, “riposo", “solidarietà”, “altezza” e “logica”. 
Una volta di più, ci troviamo a pensare che stavamo meglio quando stavamo peggio. Arrivati al fondo del fondo, avevamo cominciato a raschiare. E ci siamo resi conto troppo tardi che era troppo tardi; potevamo solo smuovere il terriccio con le unghie, perché non ci restavano nemmeno pale e picconi. Aridatece Mussolini, aridatece Berlusconi!

Advertisements