Tag

La montagna sospesa

Ci fu un tempo in cui gli uomini volavano, volavano dove volevano, gli uomini, da soli o in compagnia, ma più spesso in compagnia, a grandi gruppi, anche tra gente sconosciuta proveniente da altri e lontani paesi. Si dice che portassero con sé tutte le loro cose, e le case, perfino, a quel tempo, gli uomini, e volavano in enormi casse di ferro che costruivano con le loro mani. Si dice anche che sui lati di questo enorme ammasso di ferro ci fossero due ali gigantesche; come un’aquila grande come una montagna, come una montagna sospesa in volo come un’aquila; ma cento, mille volte più veloce della più veloce delle aquile e degli dei più agili e svelti. Si dice che alla fine si schiantarono tutti al suolo, gli uomini di quell’epoca d’oro lì, dopo che montarono insieme sullo stesso enorme uccello di ferro, grande come è grande il mondo su cui calpestiamo oggi i piedi, sognando di innalzarci in volo. Ancora.

Annunci