Tag

,

Muito Romântico
quarantasettesimo frammento
Tra le acque, le aquile e i cherubini

T’ho vista  cavalcare  nella  stanza
e allontanarti lenta nella brughiera.
T’ho vista  dondolare  sulla rena
accarezzata  dal vento  di risacca
e catturata dal fragore delle onde
sulla scogliera.

T’ho vista scalpitare
forsennata
verso il cielo
e guardare in faccia
le aquile e i cherubini.

T’ho vista cavalcare nella stanza
com’un’amazzone infinita,
e il cavallo,
sia benedetto iddio,
ero io ed ero io.