Tag

Metafisiche di seconda e terza mano


– Credi che Dio esista?
 
– Risponderò a questa domanda solo quando avrò sufficiente contezza della mia esistenza. In fondo, se esisto io, potrebbe esistere anche dio, almeno in quanto pensiero mio.

– Ah, per come la vedo io, potresti anche essere tu ad essere un pensiero mio in cui penso qualcuno che pensa che, se lui esiste, esiste anche un dio da lui pensato.

– Oppure potremmo essere tu, io e il dio che conteniamo il pensiero di qualcun altro o una sequenza di parole che lui sta scrivendo perché non ha la forza di scendere in piazza e incendiare il fuoco di rivolta che dovrebbe accendere, invece di trastullarsi con metafisiche e dei di seconda mano.

– Accidenti, hai ragione, io mo’ mi spengo i pensieri e scendo in piazza.

– Anch’io, anch’io… In piazza!

– In piazza…

– La rivolta impazza!

 

Annunci