Tag

, ,

Lingua patria e dialetto materno
Non mi appassionano inni e bandiere,
aborrisco eserciti, flotte nazionali
e combriccole di circolo, quartiere, città
o paese (con p maiuscola o minuscola che sia);
ma so che l’italiano è la mia patria
e il napoletano la lingua madre
che mi ha allattato e pasciuto. E ‘mme piace accussì
fino a che ‘mme piace accussì
e accussì adda i’.