Tag

Si dia a Cesare quel che è di Cesare o metto una croce e una bandiera del Vaticano sulla mia casa e non pago più un centesimo neanch’io.

Si dia a Cesare quello che è di Cesare e alla chiesa uno sgravio fiscale per la mangiatoia e una detrazione per il bue e l’asinello (perché non si dica che non sono pervaso anch’io dallo spirito del natale).

Si dia a Cesare quel che è di Cesare e s’accontentino don Matteo & Co. degli ingenti oboli di mia madre e di mia zia.

Si dia a Cesare quel che è di Cesare e l’otto per mille a chiunque si piaccia o si voglia, in gioia e in allegria.

Si dia a Cesare quel che è di Cesare e a Dio…
Ma che ne so di Dio, io che ho già tanti totem,
tagli, ritagli e tabù che mi ballano per la testa?

Porca miseria e governo ladro e assassino,
un po’ di vera equitalia in casa mia
e una bella e sana pulizia
in chiese, caserme, palazzi e posti di polizia
prima che trionfi in terra la giustizia e l’anarchia!

Advertisements