Tag

,

Ragazzino che uscendo a marcia indietro da un divieto di sosta fuori un bar fighetto con la tua Mercedes decappottabile mi vieni addosso ed entri nella fiancata della mia piccola automobilina mentre io faccio per entrare nel portone di casa e poi te ne vai via senza lasciare i dati della tua assicurazione e i tuoi fottuti connotati… spero che ti frantumi nel garage della villa di papà e che la tua auto vada in fiamme e con l’auto vada in fiamme anche il garage, il giardino e l’intero edificio con tutto il vostro lurido, lercio e sudicio patrimonio, sicuramente raggranellato col sudore e col sangue altrui e senza nessuna partecipazione tua, che nella vita non hai mai fatto un cazzo di niente, salvo sperperare gli euro e i dollaroni di quel cornuto di tuo padre; che se vuoi sapere di cosa parlo, chiedilo a tua madre, invece di andartene in giro a rompere i coglioni a persone come me, che la vita se la sudano e a un certo punto del giorno o della notte hanno pure il diritto di ritirarsi nella loro povera casa; maledizione!

Annunci