Tag

,

O strizzeco fisso fa ‘o fuosso.
(La goccia fissa fa il fosso.)

Dicette ‘o pappece ‘a noce: “Dàmme ‘o tiempo ca te spertoso”.
(Disse il tarlo alla noce: “Dammi il tempo che ti buco.”; ma a me piace tradurlo in rima: Disse il baco alla bruco: “Dammi il tempo che ti buco.”)

Stefy all'VIII edizone di "Bici in città" (Frattamaggiore NA, 2014)

Stamattina oltre mille persone hanno percorso in bicicletta il perimetro di Frattamaggiore, piccola località molto densamente popolata a Nord di Napoli. Era l’VIII edizione di un evento dedicato alla mobilità sostenibile e denominato “Bici in Città” (che, a sua volta, si inserisce in una manifestazione più ampia che si chiama “ViviAmo la Città”.)


Mentre pedalavo anch’io in questa massa umana, pensavo che se ognuno di questo migliaio di cittadini dimezzasse l’uso e l’abuso che fa quotidianamente dell’automobile e di altri mezzi di trasporto inquinanti, la mia città sarebbe molto più respirabile e molto meno stressante, un posto in cui sarebbe piacevole e desiderabile vivere e far crescere i propri figli; oltre al fatto che, una scelta di questo tipo, comporterebbe automaticamente un grande risparmio energetico ed economico.

Magari tutto questo succederà davvero e, goccia goccia, questo migliao di persone riuscirà a convincerne altre cento, ed altre cento, ed altre cento…
Date il tempo al “pappecio” e vedrete se non lo “spertosa” questo maledetto nocciolo duro dell’indifferenza e dell’ignoranza.

Perché io sono convinto che molti cittadini sono già virtuosi e non lo sanno, hanno solo bisogno di buoni esempi che rivelino loro le loro virtù e il buon senso che hanno smarrito. Oltre al fatto che ormai siamo arrivati a un punto di saturazione, un punto di non ritorno e, prima o poi, dovremo capirlo volenti o nolenti che altre automobili non si potranno immettere nel nostro territorio già tanto martoriato, mortificato e dilaniato.

Mateo Bertley - Game over

Annunci