Tag

,

Aveva due facce, e nessuna di loro era sincera con me. A dirla tutta, credo che nessuna delle sue due facce fosse in grado di restare autentica nemmeno tra sé e sé. Figuriamoci tra sé e me.

Aveva due facce, e ognuna delle sue due facce aveva due facce, due facce, due facce…

Aveva due facce e ognuna delle sue due facce era un labirinto.

____________

Potrebbe essere l’incipit di un romanzo che non scriverò mai (anche per non correre il rischio di perdermi tra il primo capitolo e il fincipit o di incepparmi nel punto in cui l’autore scrive un incipit di un romanzo che non scriverà mai e che potrebbe essere l’ultimo capitolo del romanzo che sta scrivendo… Banalità da XX secolo…).

Annunci