Tag

Ever tried. Ever failed. No matter. Try again. Fail again. Fail better.”

(Samuel Beckett “Worstward Ho”, 1983)

Ritenta, sarai più fortunato!

Era la scritta che c’era sulle gomme masticanti scadenti che compravamo a 10 lire l’una nei negozietti improvvisati nei bassi di palazzine cadenti di Via Roma e Via Cumana, quelli che vendevano fionde, soldatini, pazzielle, ciociole, botticelle, gomme e caramelle. Sulla carta, potevi vincerne un’altra. Ma normalmente le scartavi, ti affrettavi a leggere e trovavi sempre la stessa scritta: “Ritenta, sarai più fortunato”.
Nel mentre ti trovavi con la lingua rosa, le papille impastate da zuccheri e sciroppi sintetici e la mascella che si muoveva in modo sguaiato e pareva non potersi più fermare.
Ogni tanto facevi anche un palloncino e qualche bambino più piccolo ti invidiava, perché lui non sapeva ancora fischiare né trasformare la materia in globi trasparenti che crescevano a vista d’occhio. Tu abbassavi lo sguardo alla sua altezza, inarcavi le sopracciglia, lo fissavi severo e pareva che stessi lí lí per dirgli: “Ci hai provato. Non ci sei riuscito. Ritenta. Fallirai di nuovo. Fallirai meglio…”. E infatti la sua sfortunata bocca continuava a fare fetecchie e sembrava che sarebbe stato così fino alla fine del mondo, fino alla fine dei tempi.

________

P.s. Mentre pubblico, mi viene in mente che nelle gomme di Rin Tin Tin la scritta era diversa, molto più icastica e semplificata. Si leggeva solo, tutto in maiuscolo: NON HAI VINTO.
Molte volte abbiamo ritagliato con cura quel NON e, a furia di tentare e ritentare, qualche volta, con la vecchina che chiamavano ‘a spurtellara, ci è andata anche bene.
Ma ora mi viene il sospetto che lei, che vedevamo così burbera negli abiti neri e i capelli lunghi e arruffati, facesse finta di non accorgersi della nostra maldestra truffa ai danni di Rin Tin Tin.
Che Dio l’abbia in gloria! A lei e a Rin Tin Tin.

Annunci