Tag

Mi accascio
sul sedile di legno
sperando di arrivare presto

Sono stanco
e sto finendo anche
le parole per dirlo

Provo ad addormentarmi
Ma l’angoscia mi rode
e mi tiene sveglio

Sento che siamo
sull’orlo di un precipizio
e non so dove siano i freni

Forse si può fare
ancora qualcosa

Dovrei parlare
con il conducente

Se solo la voce
non mi si strozzasse in gola
e potessi ritrovare
dentro di me
le parole per dirlo

Esco dal mio scompartimento

Intorno è tutto un vociare
di lingue sconosciute

Seppure riuscissi
ad aprire bocca
non mi capirebbero
e non mi potrebbero sentire

Il loro brusio cresce
col crescere del fragore
della ferraglia del treno

Sono stanco
Sono sfinito
E non ho neanche
le parole per dirlo