Tag

È la terza volta che divento maggiorenne,
ma ci sono ancora cose che non riesco a capire.

Tipo:

  1. Perché mi lamento del traffico da dentro un’auto che di quel traffico è parte integrante?
  2. Perché ti ammazzi di lavoro per guadagnare sempre di più se poi non ti resta tempo per spendere i soldi che hai guadagnato?
  3. Perché chi vende il suo voto poi, nel segreto della cabina elettorale, non vota chi cavolo gli pare (o lascia la scheda bianca a futura memoria)?
  4. Da dove veniamo? E da dove vengono le formiche anche dopo che abbiamo riempito la casa di Baygon e otturato l’ultimo buco del muro?
  5. Perché prendete l’auto o la moto per fare esercizio fisico in palestra e poi salite in ascensore per raggiungere la sala degli attrezzi?
  6. Perché tante persone si ingozzano di dolci, succhi e merendine e poi il caffè lo bevono amaro o col dolcificante?
  7. Se amo il mio prossimo come me stesso e poi gli tocco i genitali, è masturbazione?
  8. Perché in inverno metti il riscaldamento a palla e poi lasci aperte le finestre in cerca di refrigerio e in estate fai la cosa uguale e contraria col condizionatore?
  9. C’è vino dopo la morte?
  10. Perché ci indigniamo per gli atti di razzismo della polizia americana e non vediamo il palo piantato nel nostro razzismo quotidiano?
  11. Perché andate in auto a fare jogging e da dentro le vostre scatolette vi lamentate dei runners e dei ciclisti che corrono ai bordi della strada?
  12. Perché tanti di noi umani corrono su dei nastri trasportatori, altrimenti detti tapis roulant, che li fanno muovere restando sempre nello stesso posto?
  13. Perché in queste domande passo continuamente dalla prima alla seconda persona e dalla seconda alla terza?

[…]

Ma soprattutto,

  • Perché continuate a leggere le puttanate che scrivo e magari vi mettete pure a controllare se è vero che passo continuamente dalla prima alla seconda persona e dalla seconda alla terza?