Tag

, ,

From William Shakespeare to Totò De Curtis

– A man can fish with the worm that ate a king, and then eat the fish he catches with that worm.
– What do you mean by that?
– Nothing but to show you how a king may go a progress through the guts of a beggar.
_____

AMLETO
Un uomo, un uomo qualsiasi,
qualsiasi uomo al mondo
può pescare mettendo all’amo
il verme che si è cibato
delle spoglie di un re,
di un governante,
di un magistrato,
‘nu grand’omme.
E poi mangiare il pesce
che ha pescato
usando quel verme.

CLAUDIO
Che cazzo vuoi dirmi?

AMLETO
Niente,
quisquilie,
pinzillacchere…
Voglio solo
farti vedere
come un re
possa passare
per la gola di un pezzente…

Nun ‘mporta si si pesce,
verme o sua maestà…
Ccà dinte
simmo tutte eguale,
muorte si tu
e muorte so pure je,
ognuno comme a ‘n’ato
é tale e quale.

Pecché ‘a morte
‘o ssaje che d’e?,
…è ‘na livella.

CLAUDIO
….!?

AMLETO
Claudio, Claudio,
guarda là,
lo vedi quel teschio,
chella coccia ‘e muorte
‘ittata int’a ‘na fossa
senza pietà?
Primma teneva pure essa
‘na lengua pe’ parla’,
e a capace che
sapeva canta’ pure…
Potrebbe essere
il cranio di un politicante,
di uno che si sarebbe sentito
di ingannare anche Dio!
E mo’, guarda là…

CLAUDIO
E già… Una livella…

AMLETO
Trasenno ‘stu canciello
ha fatte ‘o punto
c’ha perzo tutta
‘a vita e pure ‘o nomme…
Tu nun t’he fatto ancora
chistu cunto?

CLAUDIO
E  va be’
parole, parole, parole.

AMLETO
Sultante parole…

ENTRAMBI (cantando)
Parole tra noi…