Tag

,

Copyright e copyleft ai tempi di Facebook

Succede qualche volta e pure spesso, tra le pagine del Faccialibro ed anche altrove, che qualcuno copi un testo di grande spessore etico e morale e lo incolli sulla sua bacheca senza citare la fonte. Come fosse suo.
Poi capita una volta ogni tanto che costui riceva decine e decine di consensi, commenti e condivisioni per quel post privo di firma in calce.

– Mi hai emozionata.
– Condivido 🤗
– Sei unico!!!
– DIO, che sensibilità.
– Sei riuscito ad esprimere il mio pensiero meglio di come lo avrei fatto io! 😍

A questo punto il copincollatore si rende conto di aver ingenerato un equivoco. Vorrebbe spiegare. Vorrebbe dirlo che quelle belle parole non sono sue e che lui si è limitato a riportarle in bacheca.
Ma continuano ad arrivare like, cuoricini, elogi e pacche sulle spalle virtuali.

– Nessuno poteva dirlo meglio. 😘
– Sei grande, Grande, GRANDE!
– Condivido appieno ogni tua parola 👍🏽
– Sono fortunata ad averti per amico ❤️

È un escalation di commenti e di testimonianze di stima e di affetto.

– Ancora una volta, mi sono riconosciuto in un tuo testo…
– Condivido anche le virgole di questa tua bella riflessione 👌🏽
– Grazie per i tuoi insegnamenti. 😽

Lui ormai non riesce più a intervenire per correggere il tiro.
Vorrebbe dirlo che il post non è suo, ma gli si strozzano le parole nelle dita.

Chiude gli occhi.
Si gratta la testa.

Quando torna a fissare lo schermo, osserva che tutti quei commenti sono ancora là e i like aumentano di minuto in minuto.

Cerca di pensare ad altro e di distogliere lo sguardo dal telefonino.
Si alza, si sgranchisce le gambe e va a fare la pipì.


Mentre fuoriesce il flusso di liquidi, pensa che dovrebbe proprio cancellarlo quel post dalla sua bacheca. Oppure lasciarlo lì nel dimenticatoio e non aggiungere più like ai like né scrivere altri commenti per schermirsi o per esprimere gratitudine.

Arrivato a questa conclusione si sente un po’ meglio e si aggiusta le mutande e i pantaloni.

Passano un paio di spensierati minuti.
Corre a controllare l’andamento del post.
Legge una sfilza di nuovi elogi e ringrazia uno ad uno i nuovi commenti che gli sono arrivati.

– Riconosco in questo brano  la profondità  del tuo sguardo personale e autentico. ❣️
– Questa te la rubo! 😉

– Vi ringrazio tutti per le vostre gentili parole. Ah, un’ultima cosa: se volete, condividete questo mio piccolo testo sulle vostre bacheche, ma non dimenticate di lasciare il mio nome prima o dopo il post.
E grazie, grazie ancora; di testa e di ❤️ !