Tag

,

Istruzioni di base per l’uso della vita*

Non perdere tempo a cercare te stesso.
Dopo tanto tempo sprecato, potresti rimanere deluso dai risultati.

Non sprecare tempo a cercare te stesso. Cerca dentro e fuori di te qualcosa di meglio su cui costruirti e costruire.

Non cercare te stesso. Cerca piuttosto di essere un po’ meno stronzo di quello che sei.

Non cercare te stesso. Cerca di migliorarti e migliorare il mondo che ti ospita, ti inonda e ti circonda.

Qui (ed ora) si tratta di fare, più che di cercare.

Un poco alla volta, fare, fare, fare e facendo farsi. Passo dopo passo creare il cammino. Senza distrarsi in ricerche inconcludenti e dispersive che si basano su un niente alimentato dal nostro stesso cercare in strade interiori dove c’è solo il buio e la luce alle spalle.

Fare, fare, fare.

Fare e facendo farsi un po’ meno stronzi di quello che siamo.

Fare, fare, fare per migliorare il mondo e trovarsi migliorati.

Fare, fare, fare e trovarsi senza cercare.


GaetanoV., A SelfPortrait of the Artist as a Teen Ager with a Tie, 1984



* Istruzioni in stile O-Sho Penauer de’ Noandri che rivolgo a me stesso da una quarantina di anni e che stamattina ho deciso di allargare al vasto mondo dei miei venticinque lettori.