Tag

, , ,

Tipo che ti svegli stamattina e ti telefonano amici e parenti per dirti che era tutto un pesce d’aprile preparato con cura. Come un Truman Show, un matrix, un grande inganno, un’illusione prospettica, uno specchio deformato, una vida es sueño y los sueños, sueños son…
Tutte queste bacheche piene di notizie le aveva scritte il Grande Fratello per incrementare lo share e tu eri solo una cavia…, ma non della medicina. Questo era un esperimento mediatico impacchettato coi controfiocchi e disseminato coi controcazzi. Un pesce d’aprile videodiffuso, viralizzato e iperglobale.



Va be’, non ci pensate. Mo vene pure Pasca e quando arriva l’uovo di cioccolato il pesce d’aprile viene scaraventato sulla scogliera da un’ondata di Auguri di Serenità e di Resurrezione; e il povero pesce risponde ansimante: “Tante belle cose anche a te e famiglia”, prima di esalare l’anima nel suo ultimo respiro in questa valle di lacrime e risate isteriche o preoccupate. Tipo le barzellette sui Lager che si raccontavano nei Lager le vittime dei Lager. Non so se mi spiego. O se mi piego ancora dentro me stesso. Nel guscio del mio uovo senza cioccolata.

FELIZ SEMANA SANTA PARA TODO EL MUNDO